Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Ai tempi del Coronavirus, le dirette Instagram sono il nuovo entertainment

Jovanotti suona la chitarra con Gianni Morandi. Chiara Ferragni discute con "estetistacinica". Giannini recita la parte di Giulietta e parla di teatro. Sono nati dei veri e propri format, che surclassano la televisione e le piattaforme in streaming
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Che l’Italia, in fondo, sia solo un grande condominio lo spiegava Ettore Scola ne La Terrazza (a proposito di film da recuperare nei giorni di sequestro coatto tra le mura domestiche).

In questi giorni di clausura, il ben noto ingegno italico ha preso il sopravvento e poco importa se accade per noia da mancanza di lavoro sul campo o per genuino slancio d’artista. Cantanti, attori, sportivi, scrittori e influencer in senso lato – insomma, tutto il parco vip italiano – ai tempi di coronavirus hanno scoperto la diretta Instagram per dare libero sfogo alla propria arte di italiano un po’ più che medio e comunque molto vero.

Per chi non è iscritto alla piattaforma social più utilizzata del momento, è ora di crearsi un account. E non importa se qualcuno si sente troppo vecchio: nessuno lo è troppo per instagram, ci sono anche Gianni Morandi, Albano e Romina. E anche loro fanno dirette instagram.

Piccola spiegazione per chi non si è ancora piegato al mainstream. Instagram è un social network che permette non solo di condividere le proprie foto e caricare video di 15 secondi e che rimangono visibili per ventiquattro ore. Soprattutto è possibile fare delle “dirette”: con la fotocamera del cellulare puntata su se stessi, si trasmette in diretta a tutti i contatti che decidono di visualizzarla. Un po’ come quando si accende la televisione e si guarda in diretta Ballando con le Stelle o Sanremo, ma invece davanti alla telecamera del cellulare ci siamo noi e gli spettatori potenziali sono tutti i nostri pochi o tanti follower.

Postilla: il bello di instagram è che, oltre a seguire amici, conoscenti, amori potenziali o ex amori, è possibile vedere i profili di suddetti attori, cantanti, sportivi, scrittori e influencer. I quali, attraverso questa finestra tutta per loro, raccontano la loro vita sfavillante o lanciano messaggi ai loro fan sparsi per i globo.

Cosa c’entri questo col coronavirus è un mistero solo per chi non ha avuto instagram negli ultimi cinque giorni, da quando in tutta Italia è entrato in vigore l’hashtag #iorestoacasa.

Ogni volta che si apre l’app, soprattutto se si seguono i già citati vip, è una fila infinita di pallini lampeggianti intorno alle immagini profilo. Tradotto, a quasi ogni ora – notte compresa – qualche famoso membro dell’entertainment italiano sta facendo una diretta. E noi, fan accaniti o anche solo curiosi, possiamo cliccare sulla loro faccia e ascoltarli mentre parlano di come passano il tempo, mostrano cosa stanno cucinando, strimpellano la chitarra o semplicemente raccontano cose.

O, meglio ancora, rispondono alle domande che i follower possono mandargli in diretta. Oppure, due volte meglio ancora, fanno dirette condivise. Ovvero, invitano alla diretta che stanno facendo un altro vip loro amico, oppure chiamano a sorpresa un fan che li sta seguendo.

Il che genera un intrattenimento tra il surreale e l’imperdibile per chiunque abbia la fortuna di essere connesso in quel momento.

Si può infatti capitare ad una diretta in cui Jovanotti chiama Gianni Morandi e i due iniziano a suonare insieme la chitarra, poi raccontano aneddoti su Lucio Dalla. Finita la diretta con Morandi, parte quella con Rovazzi.

Oppure Giulia Salemi (per i lettori solo di libri Adelphi, è un’influencer da un milione di follower) che parla del Grande Fratello vip con due ballerini di Amici.

Oppure Tommaso Paradiso che mostra come si cucinano i broccoli romani. O Donato Carrisi che legge un capitolo del suo libro “Il suggeritore”.

Roberta Pitrone che sfida Levante a mettersi l’eyeliner.

Estetistacinica che discute con Chiara Ferragni del figlio Leone e di trucchi.

Adriano Giannini e Francesco Montanari che recitano “Romeo e Giulietta”: Montanari nella parte di Romeo, Giannini in quella di Giulietta.

Emma Marrone che chiama a caso uno dei suoi fan e Paola Turci che canta coi suoi follower la canzone che preferiscono.

Tutti di tanto in tanto aggiornano le migliaia e migliaia di follower della diretta (per dare la proporzione: Chiara Ferragni, coi suoi quasi 19 milioni di follower, ne calamita alcune centinaia di migliaia ogni volta) sullo stato dell’emergenza coronavirus e raccomandano di rimanere a casa e di lavarsi spesso le mani.

Hanno iniziato a nascere anche dei format: quello di Jovanotti si chiama Jova House Party e inizia tutti i giorni alle 14 in punto, con ospiti a piacere tra i tanti vip richiusi in casa. In pratica, un programma senza copione che brucia qualsiasi trasmissione televisiva in programmazione a quell’ora, almeno per quanto riguarda il parterre di ospiti.

Insomma, instagram sta prendendo il sopravvento sul polveroso palinsesto televisivo totalmente inattrezzato a intrattenere l’Italia 24 ore su 24, ma anche sulle piattaforme streaming come Netflix e Prime Video, che garantiscono solo intrattenimenti solitari.

Il perché è presto detto: il coronavirus ha mostrato, come se ce ne fosse bisogno, che l’essere umano è tale perché sociale. Ora, a digiuno di baci e abbracci, tutti noi aneliamo a qualsiasi forma di contatto umano e dunque i social – da incubatori di mostri in periodo di pace – sono tornati ad essere luogo di socialità positiva in periodo di guerra sanitaria.

Insomma, le nostre giornate da sepolti in casa si stanno incredibilmente riempiendo di impegni: alle 12 applauso ai medici dalla finestra, alle 14 diretta di Jovanotti, alle 16 corso di Zumba alle 18 canzone dal balcone, alle 19 aperitivo via Skype con gli amici. Poi in serata concerto a piacere, organizzato dall’Associazione Nazionale Italiana Cantanti (il 13 marzo c’era Gianna Nannini, il 14 marzo Piero Pelù).

Andrà a finire che altro che noia, non sapremo come rifiutare gli inviti a eventi via webcam. E, quando la clausura sarà finita, i vip del palinsesto televisivo italiano ci sembreranno i nostri vicini di casa da salutare per cortesia sul giroscale.

Ultime News

Articoli Correlati