Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Proteste a Roma per una casa popolare

In piazza un gruppo di abitanti di Casal Bruciato, a Roma
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

«Noi gli zingari qui non li vogliamo, quella casa deve andare a un italiano». L’onda anti rom da Torre Maura si sposta a Casal Bruciato, dove gli abitanti sono scesi in strada per protestare contro l’assegnazione di una casa popolare ai nomadi. Fabrizio Montanini del comitato di quartiere di zona spiega: «Quello che oggi raccontiamo qui sta accadendo in diverse zone a Tiburtino III, a Pietralata, a Tor Sapienza, ovunque stanno dando case ai rom». Sull’episodio hanno preso posizione, tra gli altri, Alessandro Capriccioli, capogruppo di + EuropaRadicali al Consiglio regionale del Lazio, e Simone Sapienza, segretario di Radicali Roma. «Proprio nel giorno in cui ricorre la Giornata internazionale del popolo rom, a Casal Bruciato va in scena l’ennesima tappa di un vero e proprio“tour dell’odio” messo in scena da forze politiche di destra con l’obiettivo di sollecitare gli istinti peggiori delle persone».

Ultime News

Articoli Correlati