Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Si ferma la marcia di Haftar: catturati 128 miliziani

Libia, fallisce la scommessa del generale
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Uomini delle forze al comando del generale libico Khalifa Haftar sono stati fatti prigionieri nelle ultime ore nella ‘ zona militare occidentale’ dalle forze fedeli al governo di concordia nazionale di Tripoli. Lo confermano all’AdnKronos fonti libiche, precisando che sono in tutto «128 i combattenti della Brigata 106» catturati dalle milizie di Zawiya, che hanno sequestrato loro armi ed equipaggiamenti. Secondo le fonti, sarebbero ‘ 32 i mezzi’ sequestrati alle forze di Haftar.

Intanto, caccia delle forze di Misurata hanno condotto all’alba due raid contro le forze del generale Haftar nella parte meridionale di Garian, la città ad un centinaio di chilometri a sud di Tripoli dove l’Esercito nazionale libico è entrato ieri. Lo riferiscono fonti libiche all’Adnkronos, precisando che al momento non si hanno notizie di vittime. «Le forze di Haftar sono in seria difficoltà, la sua offensiva nell’ovest della Libia fallirà», spiega all’Adnkronos Ashraf Shah, ex membro del dialogo politico che ha negoziato gli accordi di Skhirat.

«Le notizie secondo cui le sue forze sarebbero a 30- 40 chilometri dalla capitale sono pura propaganda – assicura – Non hanno speranze di entrare a Tripoli, dove la situazione è assolutamente tranquill». Secondo Shah, la ‘ scommessa’ del generale di conquistare l’ovest del Paese per presentarsi alla Conferenza nazionale in una posizione di forza è destinata alll’insuccesso.

 

Ultime News

Articoli Correlati