Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Fondi russi a partiti stranieri, Gabrielli al Copasir “esclude” l’Italia

fondi russi Gabrielli Copasir
Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio avrebbe fatto riferimento anche alla telefonata tra Draghi e Blinken
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Non ci sarebbero allo stato attuale nomi né di politici né di partiti italiani nel dossier Usa sui soldi della Russia elargiti a partiti stranieri. A quanto si apprende, è quanto confermato dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio e autorità delega Franco Gabrielli nel corso dell’audizione davanti al Copasir sul rapporto dell’intelligence statunitense secondo cui, dal 2014 a oggi, la Russia ha finanziato con 300 milioni di dollari i partiti politici in diversi Paesi del mondo. A quanto si apprende, Gabrielli ha illustrato i rapporti di Dis e Aise redatti sulla base delle informazioni ricevute dagli Usa.

Gabrielli avrebbe anche fatto riferimento alla telefonata tra il premier Mario Draghi e il segretario di Stato americano Antony Blinken. Quest’ultimo avrebbe garantito l’assenza, allo stato, di riferimenti a partiti politici italiani nel dossier.

 Parla Fassino: «Gli italiani devono sapere la verità sui fondi russi»

 Soldi russi ai partiti, venerdì il Copasir. Ma Urso precisa: «L’Italia non è citata… per ora»

 Fondi occulti dalla Russia ai partiti stranieri, Salvini. «Né chiesti né presi»

 Blinken ringrazia Draghi: «La Russia non dividerà gli Usa dall’Italia»

Ultime News

Sponsorizzato

Articoli Correlati