Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Tajani: «Abolire il reddito di cittadinanza e super tassa per i giganti del web»

Tajani forza italia reddito cittadinanza
Parla il braccio destro del Cav. «Berlusconi sta riflettendo su alcune personalità che potrebbero svolgere un ruolo importante. Sarà comunque il Presidente della Repubblica a indicare il nome del presidente del consiglio»
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

«Se dobbiamo sostenere le famiglie in difficoltà è giusto aumentare le pensioni e non dare il reddito di cittadinanza a chi ha 20 anni e può andare a lavorare ma rifiuta il lavoro perchè non gli piace. L’assistenza dello Stato deve essere legata alla reale necessità. Tagliando il reddito di cittadinanza si possono recuperare dai 5 ai 7 mld di euro». Lo ha detto Antonio Tajani a Radio24.

Per il coordinatore nazionale di Forza Italia, «va ridisegnata tutta la politica di assistenza ai più deboli, si deve ripartire da zero. Abolire il reddito di cittadinanza e aiutare chi veramente ha bisogno, chi è sotto la soglia di povertà e non è in grado di lavorare. Con il reddito sono stati sprecati tantissimi soldi», ha aggiunto. Le risorse per realizzare il programma di centrodestra, ha affermato ancora si possono trovare anche imponendo «la web tax per i giganti che hanno sempre fatto il comodo loro, con un’azione durissima contro l’evasione fiscale – chi non paga deve essere sanzionato – e con la pace fiscale».

La lista dei ministri del possibile governo di centrodestra? «La regola» sulla scelta dei nomi, «dovrà essere la qualità, la competenza delle persone» ha aggiunto il coordinatore di Forza Italia, a Radio24. «Credo che se tutto il centrodestra sarà d’accordo – ha aggiunto – si può indicare qualche nome, certamente non una lista completa. Berlusconi sta riflettendo su alcune personalità che potrebbero svolgere un ruolo importante. Sarà comunque il Presidente della Repubblica a indicare il nome del presidente del consiglio che dovrà dare vita al nuovo governo. Questo dobbiamo ricordarlo sempre, è fondamentale. Siamo molto rispettosi del suo ruolo», ha concluso.

Ultime News

Articoli Correlati