Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Dall’Egitto: «Patrick Zaki sarà scarcerato, ma non è stato assolto». Draghi: «Siamo soddisfatti». Di Maio: «Il lavoro diplomatico continua»

Patrick Zaki
lo hanno riferito alcuni avvocati al termine dell'udienza a Mansura ad un capannello di cronisti tra cui il corrispondente dell'ANSA
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Lo studente egiziano Patrick Zaki sarà scarcerato «anche se non è stato assolto» dalle accuse: lo hanno riferito alcuni avvocati al termine dell’udienza a Mansura ad un capannello di cronisti tra cui il corrispondente dell’ANSA. Non si sa al momento quando Zaki sarà scarcerato, se nella stessa giornata di oggi oppure nei prossimi giorni.

Soddisfazione da Palazzo Chigi

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, esprime soddisfazione per la scarcerazione di Patrick Zaki, la cui vicenda è stata e sarà seguita con la massima attenzione da parte del Governo italiano. Così una nota di Palazzo Chigi.

Zaki, parla Giuseppe Conte

Quella su Zaki è «una bella notizia, perché sia il caso Regeni e poi Zaki sono stati casi che ho seguito particolarmente» a Palazzo Chigi. «È una notizia parzialmente buona». Lo ha detto il presidente del M5s, Giuseppe Conte, a “L’aria che tira” su La 7.

Processo contro Patrick Zaki, udienza rinviata a febbraio

Si terrà il primo febbraio la prossima udienza del processo di Patrick Zaki, lo studente egiziano di cui è stata disposta la scarcerazione sebbene in mancanza di assoluzione dalle accuse. Lo apprende l’ANSA al termine dell’udienza a Mansura. «Abbiamo appreso che la decisione è la rimessa in libertà ma non abbiamo altri dettagli al momento», ha spiegato la legale Hoda Nasrallah all’ANSA aduna domanda su quando Zaki sarà scarcerato.

Patrick Zaki, parla Amnesty International

«Un enorme sospiro di sollievo perché finisce il tunnel di 22 mesi di carcere e speriamo che questo sia il primo passo per arrivare poi ad un provvedimento di assoluzione». Così Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia, commenta all’ANSA la notizia della scarcerazione di Patrick Zaki al termine dell’udienza odierna in Egitto, anche se non assolto dalle accuse che lo riguardano. «L’idea che Patrick possa trascorrere dopo 22 mesi una notte in un luogo diverso dalla prigione ci emoziona e ci riempie di gioia. In oltre dieci piazze italiane questa sera scenderemo con uno stato d’animo diverso dal solito e più ottimista».

Il commento di David Sassoli

«Finalmente Patrick Zaki sarà scarcerato. Finalmente, dopo 22 mesi di sofferenze, un primo passo avanti nella direzione giusta. Continueremo a chiedere la sua completa assoluzione e a batterci perchè possa tornare al più presto ai suoi studi in Italia. Ti aspettiamo, Patrick!». Lo scrive in un tweet il presidente del Parlamento, David Sassoli.

Zaki, il tweet di Della Vedova

«Grande soddisfazione per l’ordine di scarcerazione di Patrick Zaki. Spero di vedere Patrick libero oggi stesso. Governo e Farnesina continueranno a mantenere alta l’attenzione per un processo giusto ed equo». Lo scrive su Twitter il sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova.

Felice anche Zingaretti

«Patrick Zaki sarà scarcerato, una bellissima notizia. Un primo passo verso la giustizia. Continuiamo a tenere alta l’attenzione. La mobilitazione per la libertà va avanti, siamo con te!». Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, alla notizia della scarcerazione di Patrick Zaki.

Di Maio: «Continuiamo a lavorare silenziosamente»

«Primo obiettivo raggiunto: Patrick Zaki non è più in carcere. Adesso continuiamo a lavorare silenziosamente, con costanza e impegno. Un doveroso ringraziamento al nostro corpo diplomatico». Lo scrive il ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Facebook.

Parla il sindaco di Bologna

«La notizia che tanto aspettavamo. Patrick Zaki sarà scarcerato. Speriamo presto di poterlo riabbracciare qui a Bologna». Ha commentato così, sul suo profilo Twitter, Matteo Lepore, sindaco di Bologna, la notizia della scarcerazione di Patrick Zaki.

Il prof. di Patrick Zaki

«Patrick Zaki sarà scarcerato stasera o nei prossimi giorni. Grande commozione, gioia per la sua vita, e gratitudine per tutte le persone che sostengono Patrick. E non ci fermeremo finché non sarà assolto». Così su Facebook Rita Monticelli, coordinatrice del master Gemma dell’Università di Bologna che lo studente egiziano stava frequentando prima di essere arrestato al Cairo, e anche consigliera comunale con delega a diritti umani e dialogo interreligioso.

Il ministro Carfagna

«La liberazione di Patrick Zaki è una bellissima notizia che aspettavamo da tempo. Lo attendiamo presto in Italia!». Lo scrive sui social il ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna.

Ultime News

Articoli Correlati