Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Caso Suarez, la Figc apre un’inchiesta

Il capo della procura della Federcalcio, Giuseppe Chinè, ha chiesto anche gli atti dell'indagine della magistratura ordinaria di Perugia
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

La Procura federale della Figc ha aperto un’inchiesta sul caso del calciatore del Barcellona Luis Suarez dopo l’esame di italiano sostenuto per l’ottenimento della cittadinanza. Il capo della procura della Federcalcio, Giuseppe Chinè, ha chiesto anche gli atti dell’indagine della magistratura ordinaria di Perugia.
Intanto il difensore del rettore dell’Università per stranieri di Perugia, Giuliana Grego Bolli, indagata nell’inchiesta sulle presunte irregolarità nella prova di certificazione della lingua italiana, svolta il 17 settembre scorso, dal calciatore Luis Suarez per ottenere la cittadinanza, ha annunciato di stare valutando il ricorso al Riesame contro il sequestro. «La mia assistita è molto turbata ma fiduciosa che la sua posizione possa essere chiarita. Stiamo valutando l’opportunità di proporre richiesta di Riesame avverso il decreto di sequestro probatorio», ha dichiarato all’Adnkronos l’avvocato David Brunelli. Al momento Grego Bolli non è stata convocata dai pm. Con lei sono finiti sotto inchiesta Simone Olivieri, direttore generale università per stranieri di Perugia, la direttrice per la certificazione linguistica Stefania Spina, l’esaminatore Lorenzo Rocca e l’impiegata Cinzia Camagna. I reati contestati dai pm guidati dal procuratore Raffaele Cantone sono rivelazione di segreti d’ufficio e falsità ideologica. «Per quello che mi ha accennato la mia assistita – ha spiegato il difensore – il riferimento riportato nelle intercettazioni al “binario” è a un binario culturale e niente altro».

Ultime News

Articoli Correlati