Il presidente russo Vladimir Putin ha avuto una conversazione telefonica con il principe ereditario dell’Arabia Saudita Mohammed bin Salman Al Saud, noto in tutto il mondo per essere ritenuto responsabile dell'omicidio del giornalista Jamal Ahmad Khashoggi. «Sono state prese in considerazione questioni di attualità della cooperazione bilaterale, anche in campo commerciale ed economico. È stata espressa una reciproca inclinazione per l’ulteriore sviluppo di legami reciprocamente vantaggiosi tra Russia e Arabia Saudita», riferisce il servizio stampa del Cremlino citato da Interfax. Nel corso del colloquio, avviato da parte saudita, «è stata data una valutazione positiva al lavoro congiunto nel format Opec+ volto a garantire la stabilità del mercato petrolifero mondiale». Inoltre, «si è tenuto uno scambio di opinioni su alcuni temi dell’agenda internazionale, tra cui la situazione intorno all’Ucraina e l’insediamento in Yemen». Putin ha fatto i suoi auguri all’Arabia Saudita per il mese sacro musulmano del Ramadan. È stato concordato di continuare i contatti a vari livelli, ha affermato il servizio stampa.