emergenza coronavirus 1 Apr 2020 15:11 CEST

Due detenuti contagiati da Coronavirus a Bologna

il garante locale dei detenuti Antonio Iannello: “Dobbiamo alleggerire le presenze in carcere”

Altri due detenuti del carcere di Bologna contagiati dal Covid 19. Il Dubbio è venuto a conoscenza di questa notizia, appena sono giunti i risultati dei tamponi fatti ai reclusi della sezione giudiziaria de La Dozza di Bologna. Si vanno così ad aggiungere all’altro detenuto già accertato. Quest’ultimo si tratta di un uomo di 76 anni e trasportato i giorni scorsi nell’ospedale perché presentava tutti i sintomi dell’infezione.

Siamo quindi a tre ristretti, più almeno cinque del personale sanitario e due agenti. Un dato preoccupante che ha messo in agitazione diversi sindacati.Anche il garante locale dei detenuti Antonio Iannello è tornato sul tema osservando: “Nel mezzo di questa emergenza sanitaria, se si vuole decisamente garantire l’efficacia degli interventi di contenimento della diffusione del contagio all’interno, anche in un’ottica di tutela della salute pubblica, non si può prescindere da un opportuno alleggerimento degli attuali numeri delle presenze in carcere, anche partendo dalle persone con pregresse patologie e anziane”.I detenuti della sezione penale erano pronti per essere trasferiti al carcere di Parma.

Dopo la notizia di altri contagi, per ora, il trasferimento è stato bloccato. Da ricordare che il carcere parmense è un’altra bomba ad orologeria e si sono già presentati casi di contagio tra agenti penitenziari.