La protesta dentro il carcere di Bologna

I detenuti de La Dozza in rivolta

«Il carcere è l'inferno sulla terra. Prima di pretendere la...

Quarta tappa: Perugia. Dentro l'Istituto Capanne di Perugia con il Direttore Bernardina di Mario. A Bevagna ci aspetta Carmelo Musumeci: condannato all'ergastolo ostativo, da più di un anno è in liberazione condizionale e fa volontariato in una casa famiglia Umbra

Quel giorno che a Modena morì lo Stato...

Tappa 2: 135 chilometri verso Parma e Sant'Anna, il carcere simbolo delle rivolte. A raccontarci i fatti che hanno portato alla morte di nove detenuti è Paola Cigarini, volontaria del Gruppo Carcere-Città modenese, mentre a Parma Roberto incontra il Garante Roberto Cavalieri sul tema del 41bis

«Aboliamo il carcere»: in bici dal Brennero a Mantova sulla...

Nella prima tappa del tour ciclistico "Sui pedali della libertà" Roberto incontra un avvocato del foro lombardo che racconta la sua esperienza negli istituti di pena. Sul tema del sovraffollamento durante l'emergenza sanitaria le parole di Gherardo Colombo e Carlo Lio: "il carcere non sia vendetta"

La zona rossa. Selam Palace, un'emergenza annunciata

Selam Palace, uno dei tanti stabili precari nella frastagliata periferia di Roma. Situato nel quartiere de La Romanina, è la più grande occupazione abitativa della capitale. Ora l'emergenza covid lo ha trasformato in una vera e propria zona rossa da più di 15 giorni anche se la situazione sta tornando alla normalità servizio di Alessandro Fioroni video editing Silvia Dalpane

Il giorno nero delle carceri italiane

La rivolta nelle carceri legata all'emergenza Coronavirus riaccende i riflettori sul sovraffollamento nei 189 penitenziari. Attualmente ci sono oltre diecimila detenuti in più rispetto ai posti disponibili. Secondo i dati del ministero della Giustizia aggiornati al 29 febbraio scorso, i detenuti sono 61.230 a fronte di una capienza di 50.931 posti, con un tasso di sovraffollamento del 120%