Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Fiere, Mauro Grandi (Area Fiera): “Dopo il Covid stiamo viaggiando a una velocità incredibile”

Scelte tematiche piacevoli, caratterizzate da benessere e svago da Cosmogarden a Cosmodonna
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Brescia, 3 ago. (Labitalia) – “Stiamo viaggiando ad una velocità incredibile e il prossimo anno sarà all’insegna dell’espansione. Nel mese di settembre 2023 lanceremo infatti due nuovi progetti: il primo sarà l’ingresso di Cosmodonna all’interno del calendario di un altro importante centro fieristico, mentre il secondo riguarderà un evento totalmente nuovo per il mercato europeo”. Lo dice in un’intervista all’Adnkronos/Labitalia Mauro Grandi, direttore di Area Fiera. “Area Fiera – spiega – è una società che nasce nel 2008 con l’intento di creare e realizzare format fieristici innovativi. Partendo da un ascolto attento del mercato e delle evoluzioni sociali e con la volontà di coinvolgere sempre le più importanti istituzioni, siamo riusciti a dare vita a appuntamenti di successo, con alta qualità di proposta e prodotto”.
“La scelta – ricorda – è stata inoltre di curare tutti gli aspetti organizzativi inhouse, per essere certi di garantire la piena soddisfazione delle richieste di tutti gli interlocutori coinvolti. Attualmente, il nostro portfolio è formato da oltre 1.300 aziende attive”. “Noi – sottolinea Mauro Grandi – siamo specializzati nelle fiere ‘fisiche’, che prevedono la presenza effettiva delle persone. Abbiamo stretto i denti nel 2020, ma alla fine siamo stati premiati con l’organizzazione della prima edizione di Fusa Expo nell’ottobre 2021. C’è voluto coraggio ad andare avanti con l’organizzazione in quei momenti, l’incertezza era una costante. Ma, come si suol dire, la fortuna aiuta gli audaci. Di lì a poco, sarebbe arrivata una nuova ondata del Covid. Il 2022 è iniziato nel migliore dei modi con due fiere nazionali (Cosmogarden e Cosmodonna) con un ottimo riscontro di presenze. Le due fiere hanno funzionato grazie ad una intuizione vincente: creare due eventi ‘specializzati’, ma dedicati al pubblico”.
“Abbiamo inoltre scelto – racconta – tematiche piacevoli, caratterizzate da benessere e svago: Cosmogarden, il primo salone interamente dedicato al giardinaggio e al verde; e Cosmodonna, rivolta all’universo femminile in ogni sua sfaccettatura. Andare a colpire due settori specifici, con una forte promozione, ci ha permesso di raggiungere ottimi risultati”. “Nel 2022 – afferma – senza dubbio, continueremo con la seconda edizione di Fusa Expo, in programma dal 13 al 15 ottobre, che si amplierà abbracciando anche il mondo del lavoro e delle risorse umane. Abbiamo infatti ideato il ‘Career district’, una nuova area di 3.000 mq dedicata alla human research e al recruiting, che metterà in connessione domanda e offerta di lavoro e sarà l’occasione per conoscere di persona nuovi talenti da inserire nel proprio organico aziendale. Oltre a Fusa Expo e a Career district, desideriamo ricordare Cosmodonna, in calendario ad aprile del prossimo anno”.

Ultime News

Articoli Correlati