Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Estate: diabete, dalla tecnologia al kit farmaci decalogo per vacanze sicure

Roma, 1 ago. (Adnkronos Salute) - Le vacanze sono importanti anche per la salute, ma spesso rappresentano una fonte di preoccupazioni per le persone con diabete, che in ogni caso, seguendo poche regole, possono rilassarsi senza rischi grazie soprattutto alle nuove tecnologie. Lo ricorda Francesca Pancani, [...]
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Roma, 1 ago. (Adnkronos Salute) – Le vacanze sono importanti anche per la salute, ma spesso rappresentano una fonte di preoccupazioni per le persone con diabete, che in ogni caso, seguendo poche regole, possono rilassarsi senza rischi grazie soprattutto alle nuove tecnologie. Lo ricorda Francesca Pancani, medico di diabetologia dell’ospedale di Livorno Asl Toscana Nord-Ovest, responsabile ambulatorio per le tecnologie dedicate al diabete. “In estate si moltiplicano le tentazioni a tavola, in palestra, nelle relazioni sociali e si aggiungono anche molte variabili legate agli spostamenti che complicano il controllo della glicemia e dell’insulina. Invito sempre i miei pazienti a prendersi una ‘pausa consapevole’ almeno una volta all’anno, nel rispetto però di alcune semplici regole”, sottolinea l’esperta.
“L’evoluzione tecnologica – rassicura Pancani – sta contribuendo a mettere i pazienti in sicurezza dal punto di vista della gestione della malattia, ma anche offrendo una tranquillità mentale necessaria per godersi una vacanza”, anche quando si esce dalla routine. “Ora, grazie al prezioso supporto della tecnologia, è molto più facile gestire una concessione a tavola, magari fuori dall’orario standard o un allenamento extra. Innovativi sistemi di monitoraggio della glicemia e di infusione dell’insulina proteggono da pericolose imprecisioni che una gestione manuale potrebbe provocare”, aggiunge la specialista che ribadisce “la solita raccomandazione estiva, quella legata alla reidratazione. Ma se ci rivolgiamo a chi soffre di diabete, non bere a sufficienza diventa pericoloso, perché in disidratazione l’insulina non lavora correttamente a livello dei tessuti periferici dell’organismo, potendo favorire ulteriore aumento della glicemia”.
Ecco le 10 regole pratiche messe a punto dal’esperta per aiutare i pazienti a godersi la vacanza in serenità: 1) Prepara con anticipo una scorta idonea di insulina, meglio se con un calcolo più abbondante dei giorni di permanenza (se portatore di micro portare anche una penna di insulina basale da utilizzare in caso di guasti al device); 2) Usa una borsa termica come contenitore del kit dei farmaci per mantenere integro il principio attivo che con il caldo potrebbe deteriorarsi; 3) Controlla di avere sempre una mini-dispensa (succo di frutta, bibita zuccherata, caramelle, fette di pane) per prevenire/gestire eventuali ipoglicemie; 4) Nel kit dei farmaci, non dimenticare quello per le emergenze da ipoglicemia (glucagone), che ora è disponibile anche in una semplice forma inalatoria e prescrivibile dal medico.
E ancora: 5) Tieni sempre nel bagaglio a mano il kit dei farmaci, la mini-dispensa e la certificazione che attesti la patologia per giustificare il trasporto di aghi, lame, liquidi, device; 6) Se viaggi da solo o con minorenni, usa un braccialetto/biglietto/certificazione per poter riconoscere la malattia e intervenire in caso di emergenza; 7) Durante il soggiorno, pianifica e monitora le attività fisiche più dinamiche che potrebbero cambiare il fabbisogno insulinico.
Infine: 8) In compagnia, fai un uso moderato di alcolici e super alcolici, evitando di farlo a stomaco vuoto; 9) Se sei tu alla guida durante le trasferte, fai piccole pause ogni ora utili a riposarti e a controllare i livelli di glicemia; 10) Rispetta e segui le indicazioni e gli allarmi che i dispositivi per il monitoraggio e/o infusore di insulina indicano, senza farti distrarre dal contesto spensierato e mondano.

Ultime News

Articoli Correlati