Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Scuola, «inevitabile che in alcuni casi si tornerà in Dad»

Il presidente dei presidi italiani, Antonello Giannelli è realistico sul tema della Dad a scuola. «Se ci saranno positivi saremo costretti ad attuarla».
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

«Non abbiamo firmato il protocollo sulla sicurezza perché non c’è sufficiente chiarezza sul fatto che siano rimborsati i tamponi solo a chi non può vaccinarsi». Lo ha ribadito ad “Agorà Estate” su Rai 3 Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi. «Crediamo – ha spiegato Giannelli – che la genericità della formulazione rischi di sostituire l’esigenza di vaccinarsi con il tampone. Non è questo il modo per incentivare la vaccinazione».

Scuola, basta Dad? Forse no

«Promettere “basta dad” è abbastanza realistico, ma vanno fatti almeno due distinguo» ha aggiunto, Antonello Giannelli. «Primo, se il governo e tutte le forze politiche ci credono davvero, poi devono essere coerenti e fare in modo che ci siano tutte le condizioni per riuscirci. Secondo: inevitabilmente nelle classi ci saranno dei positivi e le messe in quarantena, e le messe in quarantena non potranno che portare alla dad. La speranza è che questi casi siano il meno possibile ma sicuramente ci saranno».

Ultime News

Articoli Correlati