Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Vino: Famille Helfrich conquista mercato italiano, +720% nell’Horeca in 3 anni

Roma, 6 apr. (Adnkronos/Labitalia) - Famille Helfrich, a capo del gruppo Les Grands Chais de France, conquista il mercato italiano con i suoi vini francesi: le vendite sfiorano le 850.000 bottiglie vendute in un anno con un +720% sul fatturato on trade negli ultimi 3 anni. Les Grands Chais de France [...]
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Roma, 6 apr. (Adnkronos/Labitalia) – Famille Helfrich, a capo del gruppo Les Grands Chais de France, conquista il mercato italiano con i suoi vini francesi: le vendite sfiorano le 850.000 bottiglie vendute in un anno con un +720% sul fatturato on trade negli ultimi 3 anni. Les Grands Chais de France possiede Domaine di proprietà nei territori più vocati per la produzione di vini fermi e Crémants, dalla Valle della Loira a Bordeaux, e dal Languedoc- Roussillon, Provenza e Valle del Rodano, fino in Borgogna, nonché in Jura e Alsazia. È il primo esportatore di vino francese nel mondo, con più di 170 Paesi raggiunti, e partner privilegiato di produttori importanti delle zone più prestigiose di Francia. La famiglia Helfrich si dedica ai prestigiosi vini di Bordeaux dove possiede più di 701 ettari e – con il marchio Crus & Domaines de France fondato nel 2007 – è anche uno degli autorevoli négociants che presidiano la Place di Bordeaux con la vendita ‘en primeur’.
Lo sviluppo del mercato italiano è stato affidato tre anni fa alla country manager emiliana Romina Romano con il compito di accrescere le vendite horeca. I risultati non si sono fatti attendere: in questo canale si è passati dalle 3.600 bottiglie del 2017 a chiudere il 2020 con un totale di 120.000 bottiglie vendute, che corrisponde appunto a +720% sul fatturato on trade negli ultimi 3 anni.
Il fatturato complessivo in Italia ha superato i 3.500.000 euro (+9% negli ultimi tre anni) grazie alla presenza in ristorazione, hôtellerie ed enoteche ma anche nelle principali piattaforme di vendita online, e nella gd di alto posizionamento.
“Il mercato italiano – afferma Romina Romano, country manager Italia di Les Grands Chais de France – è altamente qualificato e selettivo e per questo molto importante per il nostro gruppo che possiede Chateaux e Domaine dall’Alsazia alla Provenza, in dieci regioni. Il mondo del vino francese guarda all’Italia con ammirazione e per Les Grands Chais de France si tratta di un interlocutore importante e di prestigio. L’Italia ha una tradizione e una cultura enologica di altissimo livello, sia sulle bollicine che sui bianchi e rossi e dispone di una grandissima offerta su tutto il territorio nazionale”.
Il fatturato complessivo di Les Grands Chais de France nel 2019 è stato pari a oltre 1 miliardo di euro per 550 milioni di bottiglie vendute in tutto il mondo, questo significa che Les Grands Chais de France vende nel mondo 1 bottiglia su 4 di vino francese. Una proporzione che il gruppo francese spera di poter presto sviluppare anche in Italia. Lo sviluppo del mercato italiano resta ancora uno degli obiettivi principali del gruppo che ha attivato strategie di comunicazione online e offline per far conoscere i suoi prodotti.
“Il consumatore italiano apprezza molto i Crémant alsaziani della maison Arthur Metz e Crémant de Limoux della Maison Salasar con la sua Blanquette dal perlage elegante – continua Romina Romano – ma è anche un grande appassionato di Borgogna con gli Chablis di Chartron et Trébuchet che incarna la sontuosità dei grandi chardonnay del Triangolo d’Oro della Côte de Beaune. Interessante inoltre la profonda conoscenza dei vini di Bordeaux dove, tra i più venduti sulla nostra penisola, vi è la firma Clos Beauregard, diamante ‘rosso’ del terroir Pomerol”.

Ultime News

Articoli Correlati