Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

«Semestre bianco fiscale e aiuti agli autonomi». Ecco le condizioni di Berlusconi al governo

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia
In una lettera al Corriere della sera, il leader di FI detta al governo le condizioni per ottenere la collaborazione del suo partito sulla manovra
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Il divario tra i dipendenti e gli autonomi di fronte alle garanzie offerte dal governo in epoca di pandemia deve essere colmato. È la richiesta di Silvio Berlusconi al governo in cambio della collaborazione di Forza Italia «per votare insieme i prossimi “discostamenti” di bilancio», recapitata attraverso una lettera al Corriere della Sera. «Non ci possono essere due Italie, una che si salva, l’altra – quella del lavoro autonomo – che deve cavarsela da sola, oppure viene lasciata affondare. Anche perché l’una senza l’altra a lungo andare non regge. Quello che chiediamo al governo e alla maggioranza è di sanare questa disparità, garantendo al lavoro autonomo, ai professionisti, ai commercianti, agli artigiani, alle partite Iva, tutta la tutela necessaria, non una tantum ma in modo strutturale».

E per Berlusconi l’obiettivo si può raggiungere in vari modi, «primo fra tutti il semestre bianco fiscale: la sospensione di tutti i pagamenti verso lo Stato per queste categorie almeno fino al 31 marzo 2021. Ma naturalmente questo non basta, per chi ha perso tutto o gran parte del lavoro», prosegue. La nostra proposta è di «assegnare un indennizzo, pari ad una quota importante del reddito dichiarato nell’anno precedente, per i mesi di forzata inattività o di grave riduzione dell’attività. Una tutela simile a quella giustamente assegnata ai lavoratori dipendenti che perdono il lavoro o che sono messi in cassa integrazione».

Ultime News

Articoli Correlati