Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Sgravi per chi assume e stop ai licenziamenti. Pronto il testo della manovra

Sgravi contributivi non solo per le assunzioni under 35, ma anche per quelle al femminile. E un fondo a sostegno delle imprese guidate da donne. Le ultime novità che emergono dalla nuova bozza dipingono una Manovra a favore dell'occupazione femminile.
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Sgravi contributivi non solo per le assunzioni under 35, ma anche per quelle al femminile. E un fondo a sostegno delle imprese guidate da donne. Le ultime novità che emergono dalla nuova bozza dipingono una Manovra a favore dell’occupazione femminile.

Il testo di 248 articoli, però, non è ancora definitivo: per limarlo ulteriormente, è stato discusso in una riunione domenicale a Palazzo Chigi con il premier Giuseppe Conte, il ministro Roberto Gualtieri, i capi delegazione di maggioranza e gli esperti economici dei partiti.Il via libera finale, prima dell’invio formale alle Camere, potrebbe arrivare lunedì: verrà convocato il Consiglio dei ministri a mezzogiorno.

È probabile inoltre che il Governo approvi uno scostamento di bilancio nei prossimi giorni. È ormai certo che sarà chiesto al Parlamento ulteriore margine per finanziare bonus e ristori a favore di chi deve chiudere in questi ultimi mesi del 2020.Al 2021 e ai due anni successivi, invece, sarà dedicata la Manovra.

Per ventiquattro mesi a partire dal prossimo gennaio, chi assumerà donne avrà uno sgravio fiscale del 100%, sino ad un massimo di 6mila euro annui, se in azienda vi sarà un incremento del livello occupazionale netto. Per le donne manager ed imprenditrici ci sarà un apposito fondo presso il ministero dello Sviluppo economico, che erogherà contributi a fondo perduto per avviare imprese al femminile. Confermato lo stop ai licenziamenti fino al marzo 2021.

Tra le norme sul lavoro, nell’ultima bozza emerge una nuova deroga, sino al 31 marzo 2021, al decreto Dignità: si potranno rinnovare o prorogare, per un periodo massimo di 12 mesi e per una sola volta, i contratti a tempo determinato, senza indicare la causale. Al capitolo cashless, che spinge gli italiani a utilizzare metodi di pagamento elettronici, viene confermata la lotteria degli scontrini. E viene chiarito che chi riceverà rimborsi, in base all’uso di carte e app, non si vedrà conteggiare tali somme come reddito aggiuntivo.

Sul fronte sanitario, per il 2021 viene istituito un Fondo da 400 milioni di euro per l’acquisto di vaccini e farmaci per cura dei pazienti infetti da Covid-19. Il testo ricorda che l’acquisto e la distribuzione sarà in mano al commissario Domenico Arcuri. Verranno inoltre stanziati 2 miliardi in più nel 2021 per l’edilizia sanitaria.Come si comporteranno le opposizioni su Manovra e scostamento di bilancio? I tre partiti della coalizione hanno ricette diverse. Se FdI e Lega sembrano già pronte alle barricate, Forza Italia si dice pronta a collaborare, sottolineando però che “non vuol dire obbedire”. La presidente dei senatori azzurri Anna Maria Bernini spiega: “Abbiamo teso una mano al governo non perché questo ci piaccia, ma per non arrancare ancora una volta dietro al virus”.

Ultime News

Articoli Correlati