Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Ancora proteste in Francia, il governo stoppa la riforma delle pensioni

Violenti scontri durante la manifestazione, con lacrimogeni, cassonetti dati alle fiamme e lancio di oggetti contro la polizia che ha caricato il corteo
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Ennesima giornata di scontri in Francia e soprattutto a Parigi. Questa volta, i movimenti sono scesi in piazza per protestare contro l’iniziativa del governo francese di riforma delle pensioni.

Il punto più controverso che ha scatenato le ire dei sindacati è l’instaurazione di un’età di equilibrio a 64 anni per ottenere la pensione a tasso pieno.

In seguito ai violenti scontri durante la manifestazione, con lacrimogeni, cassonetti dati alle fiamme e lancio di oggetti contro la polizia che ha caricato il corteo,  il governo francese ha annunciato il ritiro “provvisorio” dal progetto del punto che creava più problemi.

I disordini sono diminuiti di intensità con l’arrivo alla Bastiglia, tappa finale del corteo, dove per altro erano riuniti anche i leader sindacali e centinaia di gilet gialli.

Ultime News

Articoli Correlati