Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Malasanità, muore una donna per una sacca di sangue sbagliata

Il caso è accaduto venerdì scorso, scattati gli accertamenti e in arrivo gli ispettori del ministero della salute. sotto accusa la catena dei controlli
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Un errore, uno scambio di una sacca di sangue, a causa di un’omonimia, che ha provocato la morte di un’anziana donna all’ospedale di Vimercate in Brianza. La signora 84enne è stata così stroncata da una reazione del sistema immunitario per via di una trasfusione con il sangue di un gruppo sanguigno diverso.

E’ questa la cronaca di un episodio risalente a venerdì scorso. Operata per una frattura al femore la donna è così deceduta nel reparto di terapia intensiva, i suoi anticorpi infatti hanno reagito in maniera virulenta e mortale.

Ora sono già in corso gli accertamenti del caso da parte della Regione Lombardia. E’ stato disposto anche l’invio di ispettori da parte del ministero della salute soprattutto per capire cosa è andato storto nelle procedure di controllo delle sacche di sangue.

Ultime News

Articoli Correlati