Lavoro 27 Apr 2017 12:04 CEST

Marina Calderone: “I consulenti del lavoro sono in crescita, assistono 1,5 mln aziende”

250mila in più dal 2011, sempre dentro le regole nonostante crisi

Napoli, 27 apr. (Labitalia) – “A fronte di una crisi che certamente ha cambiato il volto della nostra società comunque la nostra categoria è diventata ancora di più un punto di riferimento per le piccole e medie imprese italiane. Nel 2011 noi assistevamo un milione e 250 mila pmi e oggi assistiamo, secondo i dati Inps, un milione e mezzo di aziende”. Così Marina Calderone, presidente del consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro ha aperto il nono congresso nazionale dei professionisti che si terrà per tre giorni a Napoli.
“Vuol dire -ha continuato- che siamo cresciuti, che è cresciuta la consapevolezza che l’azienda ha bisogno di una categoria professionale che sappia prenderla per mano ed accompagnarla nelle esigenze di cambiamento”.
“I consulenti del lavoro -ha spiegato- sono dei professionisti al servizio delle imprese, al servizio dei lavoratori ma soprattutto al servizio delle regole” .
Un percorso, ha continuato Calderone “che si è mosso sempre nella legalità, e il nostro impegno deve andare nell’applicazione delle regole a fianco delle imprese, contribuendo alla loro crescita”.
E i consulenti saranno sempre pronti “a denunciare, come abbiamo già atto con esiti positivi, quanti si presentano alle imprese promettendo tagli al costo del lavoro, puntando a gabbare le regole”.
“E da Napoli e dalla Campania -ha concluso Calderone- è importante che parta un percorso che porti la nostra professione a diventare sempre più il punto di riferimento del mondo professionale italiano”.